Quando si parla di malattia in ambito assicurativo, purtroppo, ci si scontra con pensieri differenti il che non è un male, se tali pensieri sono poi costruttivi e portano ad una maggior consapevolezza e conoscenza del mercato pubblico e privato in questo ambito.

Le Compagnie Assicurative, da sempre, studiano i vari mercati e creano prodotti in grado di soddisfare i differenti bisogni che possono presentarsi e questo accade anche in ambito sanitario/malattia.

Certo, quando parliamo di assicurazioni parliamo anche di un importo di spesa a volte importante ma, a fronte di una certa spesa, l’assicurazione sostiene e ripaga le spese sostenute dal suo cliente.

Quale polizza sanitaria scegliere?

Il mercato assicurativo offre un’ampia gamma di assicurazioni in grado di rispondere alle esigenze dei clienti.

Quando un Cliente ci chiede una polizza sanitaria, noi prima di tutto, gli chiediamo a cosa gli serve. Sì proprio così. Perché vi chiederete voi? Perché questo è quello che un consulente assicurativo deve fare. Capire la motivazione della stipula della polizza richiesta; la correttezza è un punto importante nel nostro lavoro e noi ne abbiamo fatto il nostro fiore all’occhiello.

Facciamo un esempio.

Proprio settimana scorsa un nostro Cliente, rientrato in Italia dopo un periodo di lavoro in America, ci ha chiesto un preventivo per una polizza sanitaria per lui e suo figlio di 12 anni.

La richiesta nasce dal fatto che lui in America ci dovrà tornare, per brevi periodi, pertanto vuole avere una polizza in grado di tutelarlo anche quando non sarà in Italia perché questa polizza vale nel mondo intero. Allo stesso tempo, per lui e soprattutto per suo figlio, ci ha chiesto una copertura relativa a:

  • rimborso spese sanitarie
  • e, come condizione aggiuntiva, accertamenti diagnostici di alta specializzazione e trattamenti fisioterapici senza ricovero.

per la prima voce abbiamo ipotizzato una somma assicurata di 300.000 euro ( per lui e per suo figlio)

per la seconda voce, la condizione aggiuntiva, abbiamo ipotizzato 4.000 euro ( per lui e per suo figlio)

Logicamente, partendo da un’età differente tra padre e figlio pur con gli stessi valori, il padre paga di più del figlio.

Ma cosa copre questa polizza malattia?

Andiamo con ordine e spieghiamo meglio le due voci inserite in questo preventivo: spese mediche e condizione aggiuntiva.

Le garanzie di polizza prevedono il rimborso al nostro cliente delle spese mediche sostenute per:

  • accertamenti, visite… prima del ricovero
  • onorari del chirurgo, consulenze infermieristiche, medicine … durante il ricovero
  • esami, visite specialiste, trattamenti fisioterapici…dopo il ricovero

ma non solo

  • esami, accertamenti diagnostici…in caso di infortunio, senza ricovero
  • cure odontoiatriche a seguito di un infortunio
  • diaria da convalescenza post ricovero
  • retta dell’accompagnatore
  • indennità a seguito di ricovero in terapia intensiva

e altro ancora.

La condizione aggiuntiva invece, accertamenti diagnostici di alta specializzazione e trattamenti fisioterapici senza ricovero, offre la possibilità al cliente di effettuare:

  • esami, terapie o accertamenti con il rimborso delle spese sostenute
  • di effettuare visite specialistiche prima e dopo gli accertamenti diagnostici e le terapie di alta specializzazione
  • di effettuare trattamenti fisioterapici e rieducativi a seguito di malattia e/o infortunio

Questa polizza malattia risponde alle esigenze espresse dal Cliente in fase preventiva, ovvero, una protezione completa e modulare per la tutela della propria salute e quella di suo figlio: rimborso spese sanitarie, grandi interventi chirurgici e assistenza. Queste garanzie sono valide in caso di infortunio e di malattia.

Cosa succede se le spese maggiori del mio ricovero, ovvero quelle rimborsabili dalla polizza, sono invece sostenute dal Servizio Sanitario nazionale?

Se le spese sono sostenute dal SSN l’assicurazione si impegna a riconoscere all’assicurato un indennizzo attraverso una diaria sostitutiva pari ai giorni di degenza in ospedale (con un tetto massimo di 180 giorni) e viene corrisposta anche nel caso in cui l’assicurato non abbia sostenuto nessuna spesa.

Adesso la scelta è solo tua!

Noi, siamo disponibili per un preventivo.

    Il tuo nome e cognome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Il tuo numero di telefono (richiesto)

    PRIVATI
    tutela della casainfortuni malattiaprevidenzacomplementarerisparmioTCM (Temporanea Caso Morte)RC Auto e auto rischi diversiViaggiTutela legaleDonazione
    AZIENDE